1° Congresso Nazionale SIHTA

0
PROGRAMMA
congressonazionalesihta.
LA SEDE
Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre centoventi tra comunicazioni e poster.
ISCRIZIONE
Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre centoventi tra comunicazioni e poster.
COMITATI

PRESIDENTE

Carlo Favaretti

COMITATO ORGANIZZATORE

Cesare Catananti (Presidente)
Americo Cicchetti
Marco Marchetti
Sandro Franco (Segretario SIHTA)

COMITATO SCIENTIFICO

Walter Ricciardi (Presidente)

Renzo Antolini, Antonio Bonaldi, Giorgio Camin, Carlo Capussotto, Massimo Castoro, Cesare Catananti, Marina Cerbo, Americo Cicchetti, Gianfranco Damiani, Pietro D’Errico, Fabrizio Fontana, Gianfranco Gensini, Roberto Grilli, Giovanni Maria Guarrera, Giovanni Guizzetti, Paolo Lago, Lorenzo Leogrande, Alessandro Liberati, Maurizio Maccarini, Marco Marchetti, Vittorio Mapelli, Massimo Neroni, Giandomenico Nollo.

Telefono: 06-5919418
Fax: 06-5912007
Sede: Viale di Val Fiorita,86 – 00144 Roma
CALL FOR ABSTRACT

Clicca per inviarci il tuo Call Paper 

I professionisti, i ricercatori, gli operatori, i decision maker e tutti coloro che sono interessati al mondo dell’HTA nelle sue diverse prospettive culturali e istituzionali, sono invitati a presentare studi sotto forma di abstract indicando la tipologia di presentazione preferita (presentazione orale o poster). Gli iscritti al Congresso hanno così la possibilità di partecipare attivamente al programma attraverso la presentazione di contributi scientifici sotto forma di COMUNICAZIONI o POSTER all’interno delle seguenti sezioni:

AREE TEMATICHE
• Le valutazioni economiche per l’HTA
• HTA per la Sanità Pubblica (pratiche,vaccini e oltre)
• HTA in ospedale
• HTA nella pratica clinica e chirurgica
• HTA e diagnostica
• HTA in telemedicina e nei sistemi informativi
• Metodologie di HTA per la valutazione dei Medical Devices
• Le implicazioni etiche e il coinvolgimento dei pazienti nei processi di HTA
• HTA e Farmaci innovativi
I lavori devono essere inviati a mezzo posta elettronica entro e non oltre il 18 gennaio 2008.

Poster e comunicazioni pervenuti in formato diverso da quello predisposto non verranno accettati.

Le comunicazioni e i poster saranno sottoposti alla revisione del Comitato Scientifico e l’accettazione del lavoro sarà notificata agli autori entro e non oltre il 26 gennaio 2008.

I lavori accettati come comunicazioni potranno essere presentati nei limiti di tempo consentiti da ciascuna sessione. Per i poster verrà allestita una apposita area espositiva.

REQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DEGLI ABSTRACTS
Ai fini della presentazione dei contributi scientifici (sia poster che comunicazioni), inviare l’abstract utilizzando l’apposito modello presente sul sito www.iniziativesanitarie.it o sul sito www.sihta.it ai seguenti indirizzi di posta elettronica: postercongresso@sihta.it (per i poster), comunicazionicongresso@sihta.it (per le comunicazioni).

IL TESTO DEGLI ABSTRACTS DEVE PRESENTARE I SEGUENTI REQUISITI:
• non deve superare i 2000 caratteri (spazi inclusi) in Times New Roman corpo 12;
• deve contenere nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, qualifica ed ente di appartenenza del referente responsabile.
I lavori devono essere improntati a criteri di chiarezza, sinteticità e devono essere attinenti alle aree tematiche stabilite.

PER ULTERIORI E PIÙ AGGIORNATE INFORMAZIONI
• è possibile consultare il sito www.sihta.it della Società Italiana di Health Technology Assessment o il sito www.iniziativesanitarie.it
• è possibile inoltre contattare
la Segreteria dell’Organizzazione:
Iniziative Sanitarie
Tel. 065919418 – Fax 065912007
segreteriacongresso@sihta.it

LE IMMAGINI
1_convegno 2_convegno 3_convegno 4_convegno 5_convegno
TRAVEL GRANT
Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre centoventi tra comunicazioni e poster.
SPONSOR
Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre centoventi tra comunicazioni e poster.
ECM

La professionalità di un operatore della Sanità può venire definita da tre caratteristiche fondamentali:

  • Il possesso di conoscenze teoriche aggiornate (il sapere);
  • Il possesso di abilità tecniche o manuali (il fare);
  • ll possesso di capacità comunicative e relazionali (l’essere).

Il rapido e continuo sviluppo della medicina ed, in generale, delle conoscenze biomediche, nonché l’accrescersi continuo delle innovazioni sia tecnologiche che organizzative, rendono sempre più difficile per il singolo operatore della sanità mantenere queste tre caratteristiche al massimo livello: in altre parole mantenersi “aggiornato e competente”.

E’ per questo scopo che, in tutti i Paesi del mondo, sono nati i programmi di Educazione Continua in Medicina (E.C.M.); essa comprende l’insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche, promosse da chiunque lo desideri (si tratti di una Società Scientifica o di una Società professionale, di una Azienda Ospedaliera, o di una Struttura specificamente dedicata alla Formazione in campo sanitario, ecc.), con lo scopo di mantenere elevata ed al passo con i tempi la professionalità degli operatori della Sanità.

Naturalmente, ogni operatore della Sanità provvederà, in piena autonomia, al proprio aggiornamento; dovrà privilegiare, comunque, gli obiettivi formativi d’interesse nazionale e regionale. La E.C.M. è finalizzata alla valutazione degli eventi formativi, in maniera tale che il singolo medico, infermiere, o altro professionista sanitario possa essere garantito della qualità ed utilità degli stessi ai fini della tutela della propria professionalità; la E.C.M., inoltre, è lo strumento per ricordare ad ogni professionista il suo dovere di svolgere un adeguato numero di attività di aggiornamento e di riqualificazione professionale.

La Commissione nazionale per la formazione continua ha individuato, ai sensi dell’art.16-ter, comma 2, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.502 e successive modificazioni, i temi prioritari di E.C.M ( obiettivi formativi d’interesse nazionale ).

Partecipare ai programmi di E.M.C. è un dovere degli operatori della Sanità, richiamato anche dal Codice Deontologico , ma è anche – naturalmente – un diritto dei cittadini, che giustamente richiedono operatori attenti, aggiornati e sensibili. Ciò è oggi particolarmente importante ove si pensi che il cittadino è sempre più informato sulle possibilità della medicina di rispondere, oltre che a domande di cura, a domande più complessive di salute.

ABSTRACT DEL CONGRESSO
Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre centoventi tra comunicazioni e poster.

 

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by themekiller.com