2° Congresso Nazionale SIHTA

0
Presentazione
poster2congressoL’ammodernamento del Servizio Sanitario Nazionale e la ricerca di un nuovo sistema di welfare impongono percorsi di razionalizzazione nel governo della sanità italiana. L’approccio dell’Health Technology Assessment (HTA) è richiamato da più parti quale strumento a supporto di questi processi di razionalizzazione.
Da ambito di discussione accademica oggi l’HTA sta entrando prepotentemente nell’agenda politica delle Regioni alcune delle quali hanno già definito normative e regolamenti per l’adozione dell’HTA a supporto delle decisioni di politica sanitaria inerenti il governo dell’innovazione. Il panorama istituzionale si sta progressivamente arricchendo con strutture e responsabilità distribuite a livello centrale, regionale e locale.
Pur nel rispetto delle autonomie regionali e locali, l’architettura complessiva di un processo di HTA richiederebbe, secondo molti, una armonizzazione a livello nazionale. I metodi e gli strumenti operativi per realizzare un processo di valutazione delle tecnologie sono sempre più condivisi ed armonizzati a livello europeo e internazionale.
L’opportunità di una armonizzazione, anche a livello nazionale, appare auspicabile da molti portatori di interesse; non solo gli operatori e i valutatori, ma anche l’industria e i pazienti.
Il II° Congresso della Società di Health Technology Assessment intende porre l’attenzione sul processo di istituzionalizzazione dell’HTA che è attualmente in corso in Italia.
La spinta intellettuale del I° Congresso (2008) e i precedenti Forum di Trento (2007, 2006), il congresso di Pavia (2006) e ancora prima il Congresso dell’Health Technology Assessment International di Roma (2005), sembrano aver portato dei frutti in termini di reale implementazione dei principi e degli strumenti di HTA anche in Italia.
Il panorama nazionale sta velocemente cambiando ed appare opportuno analizzare a fondo la direzione presa dal processo di istituzionalizzazione in corso per valutarne opportunità e rischi.
Durante il II° Congresso l’analisi del processo di istituzionalizzazione si accompagna alla valutazione dei due fattori “abilitanti” la corretta realizzazione di un processo di HTA in Italia: la disponibilità di specifiche competenze professionali per l’applicazione di metodi complessi e un percorso di condivisione dei metodi e delle modalità da parte dei principali portatori di interesse.
Le competenze multidisciplinari sono indispensabili per governare un processo che ha nella robustezza dei metodi e nella trasparenza le sue caratteristiche fondamentali. Lo sviluppo di competenze in ambito metodologico, epidemiologico e economico appaiono fondamentali per sostenere questa evoluzione.
La condivisione dei metodi e degli approcci tra industria, policy makers, ricercatori e pazienti appare indispensabile per realizzare un modello di HTA efficace e sostenibile. Il Congresso approfondirà il tema della “condivisione” e, in particolare, si svolgerà in concomitanza con l’avvio di una nuova iniziativa della SIHTA che intende proporsi come arena di discussione tra le istanze dell’industria e quelle del mondo della ricerca e del sistema istituzionale di Stato e Regioni. Sul modello di quello proposto dalla società internazionale di HTA, il “POLICY FORUM” rappresenta l’avvio di un tavolo permanente di discussione tra ricercatori, pazienti, regolatori e industria su principi, metodi e strumenti per governare al meglio i processi di innovazione tecnologica in campo sanitario.
Programma
freccia Scarica il programma
GIOVEDI 4 Giugno 2009

09.00/10.30

Registrazione dei partecipanti

10.30/11.00 Inaugurazione

Saluto delle Autorità

Cerimonia di Apertura del Convegno

Relazione SIHTA
Carlo Favaretti
, Presidente SIHTA

11.00/13.00 Prima Sessione Plenaria

L’istituzionalizzazione dell’HTA in Italia: un confronto sui metodi per l’integrazione tra Stato e Regioni

Moderatori: Walter Ricciardi

  • Guido Rasi Direttore AIFA
  • Roberto Grilli Direttore Agenzia per i Servizi Sanitari, Regione Emilia Romagna
  • Fulvio Moirano Direttore AGENAS
  • Carlo Lucchina Direttore, Direzione Sanità, Regione Lombardia

13.00/14.00

Lunch
14.00/15.30 Sessioni parallele
Primo modulo

 

TAVOLA ROTONDA – ASPETTI METODOLOGICI E ISTITUZIONALI NELLA VALUTAZIONE DEI MEDICAL DEVICES (Aula Plenaria)

Moderatore: Americo Cicchetti, Vice presidente vicario SIHTA

Intervengono:

  • Ugo Ortelli, Assobiomedica
  • Marina Cerbo, AGENAS
  • Giuseppe Ruocco, Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche
    Sociali
  • Roberto Grilli, Agenzia Sanitaria Regione Emilia Romagna
  • Michele Tringali, Regione Lombardia

TAVOLA ROTONDA – HTA TRA STRUMENTI PER L’APPROPRIATEZZA E RUOLI DI GOVERNO (Sala Odescalchi)

Moderatore: Marco Marchetti, Piero Borgia

Intervengono:

  • Paolo Daniele Siviero, Direttore Ufficio Centro Studi AIFA
  • Diego Vaiano, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo Università
    degli Studi della Tuscia
  • Carlo Favaretti, Direttore Generale Azienda Universitaria “Santa Maria
    della Misericordia”, Udine, Presidente SIHTA

TAVOLA ROTONDA – LA GESTIONE DEI PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI DEI PAZIENTI CON MALATTIE INFETTIVE CRONICHE (Sala Aldobrandini)

Moderatore: Aldo Mariotto

Intervengono:

  • Enrico Girardi, Vice Direttore Scientifico, Istituto Nazionale Malattie
    Infettive, L. Spallanzani, Roma
  • Laura Camoni, Centro Operativo AIDS, ISS
  • Francesco Lauria, Istituto Nazionale Malattie Infettive, L. Spallanzani, Roma
  • Andrea Tramarin, Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto
  • Giuliano Rizzardini, Ospedale L. Sacco, Milano
  • Matteo Ruggeri, Unità di Valutazione delle Tecnologie, Policlinico “A. Gemelli”
15.30/16.00 Coffè Break e Poster Viewing
16.00/18.00 Seconda Sessione Plenaria

“I valori nell’HTA”: il confronto tra gli stakeholder

Moderatori: Amerigo Cicchetti, Paolo Lago

  • Laura Sampietro-Colom, Vice Presidente HTAi
    L’esperienza del Policy Forum dell’HTAi e la prospettiva dei pazienti
  • Andrea Rappagliosi Chairman Europa Bio (Health Care)
    L’esperienza del Pharmaceutical Forum dell’UE
  • David Ames, Johnson & Johnson Medical, USA
    L’esperienza del Policy Forum dell’HTAi: la prospettiva dell’industria dei medical devices
  • Alessio Terzi, Presidente Cittadinanzattiva
    L’integrazione delle prospettive dei pazienti nell’HTA
  • Giovanni Braccini, Società Italiana di Radiologia Medica
    La prospettiva delle Società Scientifiche

VENERDI 5 Giugno 2009
09.00/11.00 Terza Sessione Plenaria

Lo sviluppo delle competenze per L’HTA

Moderatori: Marco Marchetti, Maurizio Maccarini

  • Pascale Lehoux, Département d’administration de la santé, Université de Montréal
    Le competenze in HTA apprese grazie alle lezioni del programma Ulysses
  • Moharra Frances Montserrat, Catalan Agency for Health Technology Assessment and Research
    Caratteristiche delle organizzazioni HTA a livello internazionale: punti di forza, punti di debolezza, opportunità e formazione in HTA
  • Ottavio Davini, Direttore Sanitario Azienda Osp. San Giovanni Battista
    Lo sviluppo delle competenze in Piemonte
  • Alessandro Liberati, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
    Promozione e governo della ricerca in regione Emilia Romagna: come affrontarei bisogni formativi
  • Michele Lattarulo, AOU Policlinico Consorziale Bari
    Lo sviluppo delle competenze in Puglia
11.00/11.30 Coffè Break e Poster Viewing
11.30/13.00 Sessioni parallele
Secondo modulo

 

TAVOLA ROTONDA – VALUTAZIONE ECONOMICA E HTA IN ITALIA: PROBLEMI E PROSPETTIVE DI ATTUAZIONE (Aula Plenaria)
In collaborazione con AIES – Associazione Italiana di Economia Sanitaria

Moderatore:

Americo Cicchetti,
Facoltà di Economia,
Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

Francesco Saverio Mennini,
CEIS Sanità, Facoltà di Economia,
Università di Roma “Tor Vergata”

Intervengono:

  • Giovanni Fattore, Università Bocconi, e Presidente AIES, Milano
    Linee guida per una corretta valutazione economica<
  • Marina Cerbo, Dirigente Sezione ISS – Innovazione , Sperimentazione e Sviluppo – AGENAS
    HTA e Linee Guida nel contesto Nazionale
  • Giovanna Scroccaro, Direttore UVEF, Regione Veneto
    HTA e Linee Guida nel contesto Regionale
  • Paolo Gazzaniga, Assobiomedica
    Valutazione Economica: la prospettiva dell’industria dei medical devices
  • Daniel Lapayre, Farmindustria
    Valutazione Economica: la prospettiva dell’industria del farmaco

 

LE VALUTAZIONI ECONOMICHE PER L’HTA (Sala Aldobrandini)

Moderatore: Gianfranco Damiani, Marco Oradei

  • L’utilizzo dei DALY nelle valutazioni economiche: una revisione sistematica della letteratura
    Bruna Maria Rondinone,
    Scuola di Specializzazione in Statistica Sanitaria – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
  • Impatto dell’inserimento del Counseling per l’arruolamento di pazienti Fecal Occult Blood Test (FOBT)-positivi all’esame endoscopico in un programma di screening per il tumore colorettale: analisi di costo-efficacia
    Nicola Pace,
    Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Fisica
  • HTA Applicato alla CHIRURGIA ROBOTICA: utilizzo del Robot chirurgico Da Vinci in raffronto alla chirurgia laparoscopica tradizionale: analisi clinica, analisi tecnologica e compatibilità economico finanziaria
    Giovanni Poggialini,
    ASO SS Antonio e Biagio e Cesare Arrigo
  • Il trattamento dell’osteoporosi per la prevenzione secondaria delle fratture in 5 regioni italiane: analisi di costo efficacia
    Gianluca Di Tanna,
    Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università di Roma “La Sapienza
  • Valutazione economica di un programma di screening per aneurisma dell’aorta addominale
    Stefano Giardina,
    Medtronic-Italia, IT
  • Cara lesione, ma quanto ci costi? HTA della cura delle lesioni da pressione: medicazioni avanzate e tradizionali a confronto
    Emanuela Foglia,
    C.R.E.M.S. Università Carlo Cattaneo

 

HTA IN OSPEDALE 1 (Sala Odescalchi)

Moderatore: Francesco Martelli

  • Analisi e Confronto di due metodologie di lavoro HTA: a livello centrale (AGE.NA.S) a livello aziendale (UVT)
    Lorenzo Leogrande,
    Unità di Valutazione delle Tecnologie, Policlinico Universitario “A. Gemelli”
    Alessandra Lo Scalzo, AGENAS
  • L’applicazione della carta di Trento nella valutazione dei dispositivi medici nell’Azienda Ospedaliera di Padova
    Massimo Castoro,
    Azienda Ospedaliera-Università di Padova
  • La valutazione di apparecchiature biomedicali concesse a titolo di prova: esperienza di un percorso avviato in una Azienda Ospedaliero-Universitaria
    Carlo Sabbadini,
    Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine
  • HTA: quali prospettive per l’Italia?
    Carla Collicelli,
    Censis
  • Diagnostica ad elevata complessità e tecnologie per il monitoraggio di pazienti con patologie croniche: Struttura e avvio del “Programma Strategico HTA 2008-2009”
    Mirella Corio,
    Unità di Valutazione delle Tecnologie, Policlinico Universitario “A. Gemelli”
  • Introduzione di tecnologie avanzate per la radioterapia nel nuovo ospedale di Bergamo
    Maurizio Migliori,
    Resp. USSA Epidemiologia

 

HTA NELLA PRATICA CLINICA E CHIRURGICA 1 (Sala Lambertini)

Moderatore: Giovanni M. Guarrera

  • Il trattamento chirurgico del glaucoma cronico ad angolo aperto: Canaloplastica Vs Trabeculectomia
    Luigi Castriotta,
    Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine
  • Analisi di un modello organizzativo finalizzato alla diagnosi e al trattamento dei disturbi del sonno
    Flavia Lavezzi,
    Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine
  • Emorroidopessi con suturatrice circolare per il trattamento del prolasso emorroidario: HTA Report Regione Lombardia
    Patrizia Berto,
    Pbe consulting, Verona
  • Trattamento delle lesioni cutanee, acute e croniche: pressione negativa topica
    Giacomo Furnari,
    Laziosanità – ASP
  • Verso una gestione più efficace delle PA
    Marina Claudia Von Pinoci,
    Nucleo tecnico HTA AReSS Piemonte
  • Technology Intelligence nel Trattamento del Tumore della Prostata
    Silvana Barbaro,
    AOU S. Giovanni Battista: SC Igiene e Sicurezza Osp. Gestione Tecn. Sanitarie,
    Dip. Direzione Sanitaria

 

HTA PER LA VALUTAZIONE DEI MEDICAL DEVICES (Sala Ottoboni)

Moderatore: Aldo Mariotto

  • Attività di valutazione dei Dispositivi Medici (DM) in un Azienda Ospedaliero-Universitaria
    Maria Grazia Troncon,
    Azienda Ospedaliero Universitaria S.M. della Misericordia – Udine
    à
  • Utilizzo controllato di nuovi dispositivi medici tramite l’istituzione di registri nell’Azienda
    Ospedaliera di Verona
    Anna Fratucello,
    Servizio di Farmacia – Azienda Ospedaliera di Veron
  • HTA nel trattamento delle lesioni cartilaginee del ginocchio nell’Azienda Sanitaria di Firenze
    Giovanna Borselli,
    Azienda Sanitaria Firenze
  • Valutazione di tecnologie in micrometodo per la conta differenziale cellulare in una terapia intensiva neonatale
    Tiziana Franchin,
    IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
  • Video Capsula Endoscopica nell’intestino tenue
    Marco Ratti,
    Servizio Ingegneria clinica, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali
  • Come superare il gap tra evidenza e pratica clinica nell’introduzione di Dispositivi Medici: l’esperienza del Policlinico Gemelli
    Carmen Furno,
    Unità di Valutazione delle Tecnologie, Policlinico Universitario “A. Gemelli”

13.00/14.00

Lunch

14.00/15.30 Sessioni parallele
Terzo modulo

 

HTA PER LA SANITÀ PUBBLICA (PRATICHE, VACCINI E OLTRE) (Sala Ottoboni)

Moderatore: Giandomenico Nollo

  • Gli standard metodologici di valutazione dellGli standard metodologici di valutazione dell’
    Francesco Bamfi,
    Direzione HTA&CS, GSK
    ’impatto clinico ed economico di un intervento vaccinale in HTA. Focus sulla vaccinazione anti-HPV
  • Valutazione dei metodi per aumentare la compliance ai programmi di screening del tumore della mammella, cervice uterina e colon-retto
    Stella Beatriz Cendales Jimenez,
    Studente Ulysses Program
  • La vaccinazione antinfluenzale come strumento per la riduzione dell’assenteismo del personale. Esperienza dell’Azienda ospedaliero-Universitaria Policlinico (A.O.U.P.) “P. Giaccone” di Palermo
    Alberto Firenze,
    A.O.U.P. “P. Giaccone” – Palermo
  • HTA di percorsi assistenziali e di modelli organizzativi nelle cure primarie per pazienti affetti da patologia cardiovascolare: esperienze italiane
    Marin Panfilo,
    Pfizer Italia
  • L’approccio HTA per la valutazione dei vaccini anti-HPV
    Chiara De Waure,
    Istituto di Igiene, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma
  • Health Technology Assessment per gli screening genetici: lo studio dell’appropriatezza dei test genetici di suscettibilità alla malattia tromboembolica venosa come modello di studio
    Nicola Nicolotti,
    Istituto di Igiene, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

 

HTA IN TELEMEDICINA E NEI SISTEMI INFORMATIVI (Sala Lambertini)

Moderatore: Lorenzo Leogrande

  • Telemedicina: Esperienze Regionali di HTA
    Giovanni Radaelli,
    Politecnico di Milano – Dip. di Ing. Gestionale
  • La telemedicina ammissibile
    Francesco Luca’,
    SNR – Sindacato Nazionale area radiologica
  • E-Health e radiologia domiciliare: applicazione di un modello organizzativo-gestionale di Health Technology Assessment
    Davide Minniti,
    Direzione Sanitaria AOU S. Giovanni Battista di Torino
  • Criteri di valutazione delle banche dati bibliografiche elettroniche
    Claudia Vidale,
    Azienda Ospedaliero – Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine

 

HTA IN OSPEDALE 2 (Aula Plenaria)

Moderatore: Massimo Castoro

  • Costruzione di un “cruscotto di indicatori” a supporto della Direzione aziendale. I risultati preliminari dell’esperienza del Policlinico “A.Gemelli”
    Marco Oradei,
    Unità Valutazione delle Tecnologie – Policlinico Universitario A. Gemell
  • Analisi del rischio in un blocco operatorio. Cruscotto direzionale come strumento di Hta.
    Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer Firenze
    Fabrizio Dori,
    Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni, Università di Firenze
  • HTA – Il caso dell’ASO di Alessandria
    Gianni Bonelli,
    ASO SS Antonio e Biagio e Cesare Arrigo (AL)
  • Applicazione di metodologie di HB-HTA per il rinnovo del monitoraggio della Terapia Intensiva Neonatale di un I.R.C.C.S. pediatrico
    Federico Nocchi,
    Servizio di Ingegneria Clinica I.R.C.C.S. Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
  • HTA nell’introduzione dell’Urea Breath Test nell’ Azienda Sanitaria di Firenze
    Claudia Capanni,
    Azienda Sanitaria Firenze
  • Un modello di valutazione del grado di innovazione terapeutica per i farmaci di nuova introduzione nel Prontuario ospedaliero (PTO)
    Maria Grazia Troncon,
    Azienda Ospedaliero Universitaria S.M. della Misericordia – Udine

 

HTA NELLA PRATICA CLINICA E CHIRURGICA 2 (Sala Aldobrandini)

Moderatore: Marina Cerbo

  • Impianto di valvola aortica per via transcatetere in un dipartimento di scienze cardiopolmonari (dpt cardiop)
    Giovanni Maria Guarrera,
    Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine
  • Valutazione della risposta immunitaria cellulare in pazienti trapiantati di organo solido e cellule ematopoietiche staminali
    Massimo Castoro,
    Azienda Ospedaliera-Università di Padova
  • Valutazione secondo metodologia core model EUNetHTA di due modelli di gestione clinica e controllo di una patologia infettiva ad alto impatto sociale, la tubercolosi (TB)
    Rocco Urso,
    Dipartimento Clinico INMI L.Spallanzani
  • Visita oculistica: l’impatto del tempo d’attesa sulla qualità della vita
    Aldo Mariotto,
    Azienda ULSS 17-Este
  • La Vacuum Assisted Closure per la gestione delle ferite infette: una meta-analisi sulla durata del trattamento in regime ospedaliero
    Gianfranco Damiani,
    Istituto di Igiene UCSC
  • Cost-effectiveness analysis in multivessel percutaneous coronary interventions: comparison of drug-eluting stents, bare-metal stents and a mixed approach in patients at high and low risk of target vessel revascularization
    Gianluca Di Tanna,
    Agenzia Sanitaria Regionale Emilia-Romagna

 

HTA E FARMACI/TECNOLOGIE INNOVATIVE (Sala Odescalchi)

Moderatore: Francesco Fontana

  • Utilizzo appropriato dei farmaci oncologici innovativi. Un progetto di HTA in ambito trans regionale
    Donato Papini,
    Regione Emilia-Romagna, Ag. Sanitaria e Sociale Regionale
  • L’applicazione dell’HTA ai farmaci innovativi in Italia: il caso di lapatinib nel tumore della mammella metastatico HER2 positivo
    Federica Basso,
    Direzione HTA&CS, GSK
  • Health Technology Assessment del farmaco ranibizumab (Lucentis)
    Maria Rosaria Gualano,
    UCSC
  • La valutazione dell’uso delle risorse come strumento di valutazione economica: l’uso del metodo GRADE nella produzione di raccomandazioni per l’uso dei farmaci oncologici
    Massimo Brunetti,
    Gruppo di lavoro del Progetto “Valutazione delle innovazioni nel campo dei farmaci antitumorali”, parte del Programma integrato “Come coniugare innovazione e appropriatezza nell’assistenza al paziente oncologico”, finanziato nell’ambito del Programma straordinario Oncologia del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali
  • Analisi etica in un HTA report per un nuovo farmaco antiblastico per os: aspetti metodologici
    Dario Sacchini,
    Ist. Bioetica, UCSC
  • Valutare le tecnologie “immature” – robot da Vinci
    Antonella Negro,
    Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale Emilia-Romagna
16.00/16.30

Conclusione del convegno

Carlo Favaretti

Americo Cicchetti

Comitati
PRESIDENTE
Carlo Favaretti
COMITATO ORGANIZZATORE
Cesare Catananti (Presidente)
Marco Marchetti
Sandro Franco
Marina Cerbo
Pietro Derrico
Cesare Catananti
COMITATO SCIENTIFICO
Walter Ricciardi
Renzo Antolini
Pietro Derrico
Fabrizio Fontana
Gian Franco Gensini
Roberto Grilli
Giovanni Guizzetti
Alessandro Liberati
Vittorio Mapelli
Massimo Neroni
Giandomenico Nollo
Paolo Lago
Maurizio Ettore
Maccarini Giovanni
Maria Guarrera
Call for paper
I professionisti, i ricercatori, gli operatori, i decision maker e tutti coloro che sono interessati al mondo dell’HTA nelle sue diverse prospettive culturali e istituzionali, sono invitati a presentare studi sotto forma di abstract indicando la tipologia di presentazione preferita (presentazione orale o poster).
Gli iscritti al Congresso hanno così la possibilità di partecipare attivamente al programma attraverso la presentazione di contributi scientifici sotto forma di COMUNICAZIONI o POSTER all’interno delle seguenti sezioni:
Le valutazioni economiche per l’HTA
HTA per la Sanità Pubblica (pratiche, vaccini e oltre)
HTA in ospedale
HTA nella pratica clinica e chirurgica
HTA e diagnostica
HTA in telemedicina e nei sistemi informativi
Metodologie di HTA per la valutazione dei Medical Devices
Le implicazioni etiche e il coinvolgimento dei pazienti nei processi di HTA
HTA e Farmaci innovativi
Metodi e esperienze per l’horizon scanning
Ai fini della presentazione dei contributi scientifici (sia poster che comunicazioni), occorre inviare l’abstract utilizzando l’apposito modello presente sui siti: www.sihta.it e www.iniziativesanitarie.it entro e non oltre il 16 aprile 2009.
Poster e comunicazioni pervenuti in formato diverso da quello predisposto non verranno accettati.
Le comunicazioni e i poster saranno sottoposti alla revisione del Comitato Scientifico e l’accettazione del lavoro sarà notificata agli autori entro e non oltre il 30 aprile 2009.
I lavori accettati come comunicazioni potranno essere presentati nei limiti di tempo consentiti da ciascuna sessione.
Per i poster verrà allestita una apposita area espositiva. Ai fini della presentazione dei contributi scientifici (sia poster che comunicazioni), occorre essere regolarmente iscritti ed inviare l’abstract utilizzando l’apposito modello presente sui siti www.iniziativesanitarie.it www.sihta.it
Il testo degli abstracts deve presentare i seguenti requisiti:
non deve superare i 2000 caratteri (spazi inclusi) in Times New Roman corpo 12;
deve contenere nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, qualifica ed ente di appartenenza del referente responsabile.
I lavori devono essere improntati a criteri di chiarezza, sinteticità e devono essere attinenti alle aree tematiche stabilite.
Organizzazione
Telefono: 06-5919418
Fax: 06-5912007
Sede: Viale di Val Fiorita,86 – 00144 Roma
... altre info
HOTEL VICINO LA SEDE DEL CORSO
HOTEL 4 STELLE
ATAHOTEL VILLA PAMPHILI
Via della Nocetta, 105
00164 Roma
Tel. 066602
Fax. 0666157747
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by themekiller.com